Articolo tratto da

http://lazio.coni.it/lazio/lazio/notizie/notizie-2/17109-eventi,-trevignano-fa-festa-con-la-notte-bianca-dello-sport.html

“Trevignano ha ospitato la prima edizione della “Notte bianca dello sport”, organizzata in sinergia da Coni Lazio e Regione nell’ambito dell’iniziativa che li vede protagonisti come “compagni di sport”. Si è trattato di un sabato all’insegna dell’esperienza ludica, della buona musica e soprattutto ha rappresentato un momento di grande visibilità, sul lungolago trevignanese, per sport e discipline capaci di accattivare le simpatie di grandi e bambini. Sul palco, allestito dalla squadra del Coni Lazio con la supervisione musicale del Dj Matteo Mazzarini e della “Lake service”, si sono alternati protagonisti della danza sportiva, del tiro a volo, del twirling, della kick boxing e della ginnastica, mentre sul lungolago allenatori e istruttori federali hanno animato il sabato di Trevignano.

Il “la” è stato dato dai pagaiatori della Elliot Dragon Boat, che dopo aver mostrato la curiosa imbarcazione su cui navigano, hanno ricevuto l’applauso dal pubblico a riva prima di tornare con la loro canoa di 12 metri a Bracciano, da dove erano partiti….”

 

PRUA VERSO I MONDIALI

by Marco Picone on

Domenica 9 luglio 2017 Elliott Dragon Boat  ed Etruria Dragon si sono incontrati nella magnifica cornice del Lago di Bracciano per un allenamento dedicato alla preparazione dei Mondiali di Dragon Boat che si terranno a Venezia dal 3 all’8 settembre 2017. Le due squadre, a bordo dell’imbarcazione dell’Elliott, hanno testato insieme, non solo le varie tipologie di gare nelle quali parteciperanno a Venezia, ma anche le diverse tecniche di allenamento che caratterizzano le singole squadre.

 

 

L’ Elliott Dragon Boat  ringrazia gli amici dell’Etruria Dragon per la bellissima, piacevole e costruttiva giornata…la prima di una lunga serie con prua verso i Mondiali.

 

IMG-20160731-WA0000

Si sono svolti a Roma, presso il Laghetto dell’Eur, dal 27 al 31 luglio  gli “European Nations Championships ”, sotto l’egida della EDBF (European Dragon Boat Federation) e la FIDB (Federazione Italiana Dragon Boat).  Molti gli atleti dell’Elliott che sono stati selezionati per far parte delle rappresentative dell’Italia hanno dato il loro fattivo contributo nella conquista di numerose medaglie, confermando la validità delle scelte dei tecnici selezionatori.

IMG-20160730-WA0001Tra i tecnici incaricati dalla federazione due soci dell’Elliott, che hanno lavorato per diversi mesi nella fase di selezione e allenamento delle squadre nazionali: Fabio Vergari e Barbara Pica, che non hanno poi risparmiato energie durante la loro presenza in veste di atleti in gara.

Al primo è andata infatti la medaglia d’oro nella categoria 500m Small Senior A e alla seconda la medaglia d’oro nei 500m Small Femminile Senior A, e oro nei 200m Small Senior A Femminile, oltre all’argento nella categoria 2000m Standard Femminile Premier, argento nella 200m Senior B Misto e ancora argento nella 2000m Small Senior B Misto. A questo vanno aggiunte 4 medaglie di bronzo, 2000m Small Femminile Senior A;  500m Standard Senior B Misto; 200m Standard Premier Femminile e 500m Standard Senior B Misto.

IMG-20160728-WA0004Ancora tante medaglie, arrivate dal settore “rosa” di Elliott Dragonboat, come quella d’argento nella categoria 2000m Standard Femminile  e quella di bronzo nella categoria 500m Standard Senior Femminile e di Elisabetta Russo; la medaglia d’oro  nella categoria 200m Small Senior A Femminile e la medaglia d’argento nella categoria 2000m Standard Femminile Premier e medaglia di bronzo nei 500m Standard Senior B Misto di Antonella Papi.

Onore anche ai nostri atleti Over 60 Renato Monti e Riccardo Locatelli, a cui sono andate ben 4 medaglie d’oro  di tutte le categorie del Campionato, tra cui quella di particolare significato, in cui hanno battuto il team della Repubblica Ceca, attualmente Campione del Mondo!

IMG-20160726-WA0008Ancora per i colori dell’Italia due atleti che hanno gareggiato con il miglior piazzamento nel 500m Standard  Misto: Marius Vlad e Stanislao Codella , con l’equipaggio che ha chiuso al 5° posto sulle 10 barche in gara.
Questo il medagliere di Elliott Dragon Boat: 8 medaglie d’oro, 5 d’argento e 6 di bronzo per l’edizione 2016 dei Campionati d’Europa .

Complimenti ragazzi!

Vai alla nostra pagina Facebook e metti “mi piace” se non l’hai ancora  fatto!

Il 10 luglio si è svolta, nelle acque di Savona la Summer Race 2016, gara dedicata alle categorie di canoa polinesiana V1 e V1R, Surfski SS1, Kayak da mare Kdm, Sup Race 12’6” e Sup All – Round.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Wind and Sea (WAS) di Savona.  Gli atleti che hanno gareggiato provenivano, oltre che da Savona, da Torino, Milano, Pavia e Bracciano.

Ancora una volta Elliott ha fatto parlare di sé. In gara nella canoa polinesiana  OC3 misto la squadra Elliott 1,  formata da Barbara Pica, Flavio Cattaneo e Maurizio Mattioli, si è piazzata al primo posto assoluto anche rispetto alla categoria maschile, e la Elliott 2, composta da  Eleonora Paglia, Fabio Vergari e Danilo Cattaneo si è piazzata al 2° posto con 7 minuti di distacco. Un buon esordio in questa gara che era alla sua prima edizione, un evento perfettamente riuscito, che ha fatto registrare la partecipazione di decina di atleti e amatori che hanno popolato le acque antistanti la sede della WAS di fronte a un pubblico balneare incuriosito, ma anche molto interessato.

“Questa è stata la prima edizione della WAS Summer Race ed Assonautica è molto soddisfatta di avere in parte contribuito, con l’impegno dei suoi soci, alla riuscita dell’evento” dicono i portavoce dell’associazione.

Per Elliott un’altra bella affermazione in campo agonistico, rappresentata in questo evento da alcuni dei più forti atleti della nostra associazione, che oltre al Dragon-Boat si cimentano spesso anche in competizioni di  polinesiana.

Successo strepitoso nella partecipazione alla sesta edizione de La Roquebrunoise Va’a, disputata a Roccabruna, Provence-Alpes in Costa Azzurra (Francia) sabato 18 giugno 2016. La squadra che ha gareggiato nella 24 km. OC- 6 misto di Cap-Martin Plage Solenzara , formata dagli atleti dell’ Elliott Dragonboat Danilo Cattaneo Eleonora Paglia e Fabio Vergari, Loredana Rotto del WAS Savona, Emilio Jacovacci ed Emanuele Tajariol, free Souls, ha tagliato per prima il traguardo, lasciandosi alle spalle gli altri quattro equipaggi della stessa categoria, tutti francesi.

IMG-20160618-WA0050

La manifestazione, organizzata in perfetto stile polinesiano, si è conclusa con una premiazione assolutamente in linea : collane di fiori al collo dei bravissimi componenti della squadra Elliott Dragonboat e pagaia originale polinesiana come trofeo al posto della solita coppa!

IMG-20160618-WA0030

 

Quest’anno la squadra dell’Elliott, portata a casa  un’ottima medaglia d’argento nel Campionato Italiano di Fondo Standard il 14 maggio a Venezia, nella giornata di domenica 15 ha preso parte alla spettacolare ed emozionante manifestazione della Vogalonga.  Anche se per molti della squadra non era certo la prima volta, l’esperienza è stata entusiasmante, nel contesto in cui oltre 1500 imbarcazioni hanno popolato e colorato lo splendido paesaggio della città lagunare.

Come ormai  vuole la tradizione, la partenza della Vogalonga 2016 è avvenuta in Bacino San Marco, per proseguire attraverso i luoghi più affascinanti di Venezia e della sua laguna. Una volta raggiunta Sant’Elena, il  percorso  ha costeggiato le isole delle Vignole, di Sant’Erasmo e di San Francesco del Deserto. A circa metà giro si è giunti a Burano e alle isole di Mazzorbo, Madonna del Monte e San Giacomo in Paludo, per poi arrivare a Murano attraverso il Canal Grande. Giunto a Venezia, il corteo  ha sfilato lungo il Canale di Cannaregio e il Canal Grande per poi terminare a Punta della Dogana, proprio di fronte a San Marco. È stato emozionante ricevere applausi e saluti da parte dei moltissimi spettatori, distribuiti sui ponti e sugli argini, che calorosamente hanno accolto tutti i partecipanti al termine della faticosa ed entusiasmante regata.

Elliott_Vogalonga

Il regolamento e la lunghezza del percorso della Vogalonga sono rimasti pressoché uguali nel tempo: sono stati circa 30 i chilometri  da percorrere a bordo di imbarcazioni tassativamente a remi! A conferma dello spirito non competitivo che caratterizza questa spettacolare regata a Venezia fin dalla sua prima edizione, la Vogalonga non prevede vincitori… I partecipanti che hanno portato a termine il percorso fino al traguardo , tra cui ovviamente l’Elliott, hanno ricevuto una medaglia come semplice riconoscimento per aver partecipato a questa fantastica iniziativa per salvaguardare la città.

Elliott_Vogalonga_1

L’intento della regata Vogalonga è infatti quello di prendere coscienza del futuro di Venezia, da anni minacciata dal moto ondoso provocato dalle imbarcazioni a motore, sempre più presenti. Divenuta una delle più attese regate della città, la Vogalonga, caratterizzata dalla tradizionale voga alla veneta, vuole diffondere il rispetto per la cultura, gli usi e costumi di Venezia, da sempre considerata la più bella città del mondo.

 

 

 


A Castel Gandolfo e Venezia Elliott ha fatto molto parlare di sé

Dopo le prime medaglie nelle competizioni small-boat della stagione agonistica 2016 l’impegno di Elliott ha confermato la caratura della squadra, combattiva e compatta. Il 17 aprile a Castel Gandolfo (Roma), dove si sono disputati i Campionati Italiani 2000 metri Standard, nonostante le condizioni climatiche avessero fatto pensare ad una plausibile sospensione del campionato. La compagine “braccianese” condotta dal coach Fabio Vergari ha sbaragliato gli avversari nella categoria Premier Misto, incassando la medaglia d’oro con 09:45,2. Si è lasciata alle spalle la fortissima squadra del Venezia, seconda con 09:57,1 e la terza Albadrago con 10:02,0, in una gara che ha visto anche il ritiro del team di Campo Base Alfa.  Medaglia d’argento inoltre per il Femminile Premier Misto Societario Albamarino – Elliott.

Elliott_San_ServoloIl 14 maggio i temibili Elliottiani hanno quindi affrontato il Campionato Italiano di Fondo Standard, (5000 m.)  nella fantastica cornice dell’isola veneziana di San Servolo, sede del Collegio Internazionale di Ca’ Foscari. In una atmosfera animatissima, grazie anche alla concomitante 1st Lion Cup, Championship Dragon Boat University – Small Boat, che ha visto studenti di numerose università del Mondo darsi battaglia nelle acque della laguna, Elliott ha dato il meglio di sé.Elliott_Premiazione_San Servolo

Grazie anche ai “prestiti” messi a disposizione dal Coach di Ca’ Foscari Giuseppe Barrichello, la squadra braccianese ha conquistato la medaglia d’argento, ad un solo secondo dall’equipaggio del Pavia. Successo anche per i prestiti che Elliott ha messo a disposizione di Ca’ Foscari nel Femminile, a cui è andata la medaglia d’oro.

 

???????????????????????????????Convocate le squadre dell’Elliott che domenica 17 aprile prenderanno parte al  Campionato Italiano Dragon Boat 2000 metri. L’evento organizzato dalla ASD Marino Dragons e ASD Comunale Albadrago in collaborazione con la Federazione Italiana Dragon Boat si svolgerà a Castel Gandolfo  (RM). Lo svolgimento delle gare è previsto dalle ore 10:00 alle 12:00. Le categorie previste dal programma sono Open, Misto e Femminile. A seguire si svolgeranno le prove tecniche federali della squadra nazionale, con imbarcazioni small boat per tutte le categorie, sulla distanza dei mt. 500.